Psicologia Eventi e viaggi Cinema e libri News dal mondo

venerdì 25 settembre 2015

BAMBINI E SOCIAL NETWORK












Qualche tempo fa scrissi un articolo intitolato GENERAZIONE IPAD (http://dimensioneinfanzia.blogspot.it/2014/01/generazione-ipad-si-vedono-ovunque.html ). Oggi voglio parlare della generazione social network. Perchè qualunque dispositivo tecnologico usino (tablet, pc, smartphone), già verso i 9-10 anni i bambini si inoltrano verso il mondo social. Peccato che Facebook, Twitter, Instagram e familiari siano vietati ai minori di 13 anni, mentre su Whatsapp ci si può accedere dai 16. E allora come mai sempre più bambini si trovano sui social? Perchè ovviamente mentono sulla loro età nel momento della registrazione, entrando in realtà virtuali che a quell'età non sono ancora in grado di gestire pienamente. 

domenica 14 dicembre 2014

PULCE NON C'E'










Capita a volte di entrare in una libreria e di essere attratti da una copertina e da un titolo. 
Ed è quello che è successo con "Pulce non c'è", una storia vera meravigliosamente raccontata da Gaia Ranyeri, attraverso le parole di una ragazzina di tredici anni piena di fantasie, ovvero la sorella di Pulce.
Pulce ha nove anni, il naso a patata e due occhioni accesi. Beve solo tamarindo, ascolta Bach, fa sculture con il pecorino e va pazza per le persone arrabbiate. Pulce non parla perchè è autistica ma questo non significa che non abbia niente da dire. Un giorno come tutti gli altri viene allontanata dalla famiglia, senza troppe spiegazioni.
L'autrice riesce a raccontare una storia importante e un argomento così delicato con leggerezza e ironia, senza però dimenticare la serietà degli avvenimenti. 

venerdì 28 novembre 2014

CYBERBULLISMO






Con la diffusione delle nuove tecnologie è cambiato anche il modo di comunicare di adulti e bambini. Gli strumenti principali sono rappresentati da Internet e dalla telefonia mobile e i giovani sono la categoria sociale più sensibile al mondo tecnologico, poiché iniziano precocemente a utilizzare sistematicamente Internet dagli 8 anni in poi e possiedono, sempre a partire dagli 8 anni, un telefono cellulare. Se da un lato Internet ha creato una nuova modalità di comunicazione sociale, mediante il crescente utilizzo di e-mail, siti web, messaggi e chat rooms, dall’altro, aumentano sempre più bambini e adolescenti che si servono di queste modalità di comunicazione per intimidire e prevaricare coetanei. Questo fenomeno è conosciuto come cyber-bulling o bullismo cibernetico. Esso può essere definito come una nuova forma di devianza giovanile, basata sull’utilizzo di internet o del cellulare come armi per molestare e offendere i pari.

sabato 18 ottobre 2014

SOSTENERE LA GENITORIALITA'




La genitorialità si pone come dimensione di straordinaria attualità, tematica fortemente sottolineata in tutte le leggi e in tutti i documenti che, a livello nazionale, regionale e locale, attengono le politiche per i minori e la famiglia. Diventare genitori non è un episodio circoscritto nel tempo, ma dura tutta la vita e comprende i compiti collegati ai ruoli e alla posizione che ciascun soggetto occupa all’interno del sistema familiare, che, come sistema, deve affrontare nuovi compiti di sviluppo: modificarsi per far spazio al nascituro e sostenerlo attraverso un legame forte (caloroso, fiducioso, legato al senso delle proprie “radici”) ma anche abbastanza flessibile da supportare lo sviluppo della sua identità personale.

venerdì 10 ottobre 2014

IL BILINGUISMO NELL'INFANZIA






Imparare una seconda lingua da bambini è molto più semplice di quanto si creda. Studi neuro scientifici dimostrano che il cervello infantile è estremamente elastico e si modifica facilmente. I bambini che comprendono più di una lingua sono in grado anche di pensare con maggior flessibilità e creatività. 
Il bilinguismo nella prima infanzia, ovvero quando la seconda lingua viene introdotta entro i 3 anni o poco dopo, può essere classificato come "madrelingua". Infatti l'età a cui viene introdotta la seconda lingua ha degli effetti importanti sullo sviluppo e il funzionamento del cervello, per cui anche se la padronanza della lingua dovesse risultare simile, sono molto diversi i processi mentali e cerebrali, il che ha un grosso impatto sulla facilità con cui la persona parla la lingua.

domenica 5 ottobre 2014

YOGA E BAMBINI






Lo yoga, disciplina orientale millenaria, utile per la salute del corpo, della mente  e per ritrovare una condizione di armonia psicofisica, si sta affermandosi sempre di più anche nel mondo dei bambini.
Infatti lo stress, l'ansia, la depressione e la rabbia sono emozioni che colpiscono oggigiorno l'infanzia e nello yoga i bambini e i ragazzi ritrovano la loro condizione originaria di benessere fisico e mentale.
Per i bambini lo yoga è un'attività psicomotoria e spirituale che, con un approccio ludico, ha lo scopo di aumentare nei bambini la capacità di rilassarsi e di concentrarsi meglio, di scoprire il proprio corpo, le proprie emozioni giungendo a uno sviluppo armonico tra mente e corpo.

giovedì 25 settembre 2014

L'ALFABETIZZAZIONE EMOZIONALE



L'alfabetizzazione emozionale si è diffusa nelle scuole negli ultimi 20 anni. Si tratta di una tipologia di intervento educativo volto a promuovere il benessere socio-emozionale dell'individuo, attraverso l'insegnamento delle abilità definite nel costrutto di Competenza emotiva:

  • identificare e denominare le emozioni
  • esprimere le emozioni
  • valutare l'intensità delle emozioni
  • gestire le emozioni
  • aumentare la resistenza allo stress
  • conoscere la differenza tra emozioni ed azioni

giovedì 18 settembre 2014

LA PICCOLA ACCADEMIA








La Piccola Accademia è una associazione culturale nata da poco con l'intento di aiutare le famiglie nel bellissimo, seppur difficile compito dell'educazione dei figli. 
Si avvale della collaborazione di diverse figure professionali specializzate quali educatrici e insegnanti, oltre che della presenza di una psicologa e di una pedagogista.
Uno dei compiti dell'associazione è quello di offrire ai bambini attività ludico ricreative che li aiutino ad instaurare buoni rapporti affettivi con i coetanei e con gli adulti.
L'esperienza ludica insegna al bambino ad essere perseverante e ad avere fiducia nelle proprie capacità. Attraverso questo processo il bambino scopre e conosce se stesso, impara a stare con gli altri e a gestire le proprie emozioni.

venerdì 11 aprile 2014

DIARIO DI UNA SCHIAPPA







E' in arrivo il settimo volume della serie di successo scritta da Jeff Kinney. Il primo volume uscì negli Stati Uniti nel 2007 e in Italia nel 2008 per le edizioni Il Castoro.
Il libro racconta le sfortunate vicende di una ragazzino di 11 anni di nome Gregory Heffley. Egli racconta le sue avventure giornaliere nel suo diario, che definisce "giornale di bordo". Dice che lo scrive perchè così da grande, quando sarà ricco e famoso, non dovrà passare le giornate a rispondere a domande stupide dei giornalisti riguardo la propria infanzia. Greg frequenta la prima media e considera la scuola media la cosa più stupida che sia mai stata inventata. Greg ha un amico, Rowley Jefferson, che lo accompagna in tutte le sue avventure e che però è molto infantile ed è sempre sottomesso dal suo amico. Greg ha inoltre due fratelli, Rodrik il più grande e Manny il più piccolo. 

mercoledì 19 marzo 2014

ARRIVANO I NONNI!





Se i nonni di oggi sono diversi da quelli di ieri, anche i figli e i nipoti lo sono. Le mamme casalinghe sono poche, e in molte famiglie entrambi i genitori lavorano fuori casa tutto il giorno, con la conseguenza che i figli hanno bisogno, dopo la scuola, di essere accuditi e seguiti da altri adulti. Se poi i genitori sono separati, per i nipoti i nonni rappresentano la continuità familiare e possono diventare punti di riferimento importanti nei momenti più critici.

domenica 23 febbraio 2014

EDUCAZIONE INTERCULTURALE






La dirompente globalizzazione e la crescente interazione tra culture diverse pongono ormai continuamente al centro del dibattito antropologico e filosofico il problema dell'educazione interculturale.
Quali che siano i motivi che li causano e le forme attraverso cui si manifestano, gli incontri interculturali fanno sempre più parte del nostro ambiente educativo, linguistico, economico, informativo, culturale ecc.

venerdì 14 febbraio 2014

L'AMORE SECONDO I BAMBINI









1. L'amore è quando esci a mangiare e dai un sacco di patatine fritte a qualcuno senza volere che l'altro le dia a te. (Gianluca, 6 anni)

2. Quando nonna aveva l'artrite e non poteva mettersi più lo smalto, nonno lo faceva per lei anche se aveva l'artrite pure lui. Questo è l'amore. (Rebecca, 8 anni)

3. L'amore è quando la ragazza si mette il profumo, il ragazzo il dopobarba, poi escono insieme per annusarsi. (Martina, 5 anni)

sabato 8 febbraio 2014

IL BAMBINO SUPEROCCUPATO








Alcune grida di allarme si sono levate negli ultimi tre decenni all'interno della società americana, che per molti aspetti è in cima alla classifica delle società occidentali tecnologicamente avanzate e opulente. All'inizio degli anni Ottanta Neil Postman, nel suo libro La scomparsa dell'infanzia, sostiene che i nuovi genitori americani, assorbiti dalla carriera e pressati dalle richieste di una società consumistica e competitiva, hanno pochissimo tempo da dedicare ai propri figli e chiedono loro di crescere in fretta.

lunedì 3 febbraio 2014

MUBA: IL MUSEO DEI BAMBINI





A Milano è stato inaugurato lo scorso 24 gennaio. Si tratta del MUBA, il museo dei bambini situato in Via Enrico Besana n°12. Il nuovo museo del capoluogo lombardo è dedicato principalmente alle famiglie con bambini e permette di fare tante attività ludiche e istruttive e di sfruttare gli spazi verdi. E' un luogo pensato per accogliere le scuole e le famiglie, un posto circondato da un giardino storico, sicuro e protetto, che resterà pubblico e di libero accesso.

giovedì 30 gennaio 2014

TENDENZA NO KIDS: QUANDO I BAMBINI NON SONO BEN ACCETTI







Immaginate che a un certo punto ai bambini venga vietato di entrare in negozi, ristoranti, alberghi (anche se accompagnati dai genitori)... pura fantascienza?? E invece questo fenomeno, nato negli USA, è arrivato anche in Europa, soprattutto nei paesi del nord che solitamente sono molto attenti alle esigenze della famiglia. E in Italia sono sempre più numerosi i luoghi che abbracciano questa idea da circa 3 o 4 anni. Si tratta semplicemente di una ricerca del silenzio e di tranquillità.

mercoledì 29 gennaio 2014

TRASLOCHI: CONSIGLI PER I PIU' PICCOLI








Mentre per alcuni bambini il trasloco è una vera avventura, tanto più piacevole quanto più saranno coinvolti nell'organizzazione, altri soffrono all'idea di lasciare i loro amici, o magari la scuola. Per i bambini, infatti, più che per gli adulti, il trasloco è un vero e proprio cambiamento di ambiente.
E' importante quindi parlare chiaro e tempestivamente: spesso gli adulti cercano di "proteggere" i figli, soprattutto i più piccoli, con l'idea di farli soffrire di meno, mentre è molto meglio lasciare loro il tempo di assorbire la novità e di esprimere i propri timori, piuttosto che farli trovare di fronte al fatto compiuto.

KARATE PER I BAMBINI IPERATTIVI







La pratica del karate è terapeutica per i bambini iperattivi o con disturbi del comportamento. E' quanto emerge da una ricerca pubblicata su "International Journal of Offender Therapy and Comparative Criminology", condotta su 16 bambini di età compresa tra gli otto e i dieci anni, con diagnosi di disturbo oppositivo-provocatorio (tendenza persistente a sfidare e provocare gli adulti e a mostrarsi irritabile, arrabbiato, dispettoso o vendicativo).

mercoledì 15 gennaio 2014

MUTISMO SELETTIVO: COS'E' E COSA SI PUO' FARE







Avete mai sentito parlare di Mutismo Selettivo?
Si tratta di un disturbo ansioso infantile, poco conosciuto,  caratterizzata dall'incapacità del bambini di parlare in determinate situazioni sociali. E' caratterizzato dall'uso appropriato della lingua parlata in alcune situazioni, con una totale e persistente assenza dell'uso del linguaggio altrove. I primi sintomi compaiono tra 1 e 3 anni di età. Essi sono la timidezza, il rifiuto di parlare in alcune situazioni, un comportamento riservato ecc. Sebbene il disturbo si instauri prima dei 5 anni di età, esso è riconosciuto in modo chiaro solo dopo questa età, quando il bambino inizia la scuola materna o la scuola elementare, situazioni in cui ci si aspetta che i bambini usino il linguaggio verbale. 

sabato 11 gennaio 2014

CINEMAMME






Il progetto Cinemamme viene inaugurato nella primavera del 2009 a Roma dall'associazione di volontariato "Città delle mamme", in collaborazione con la ASL Roma B e con il Nuovo Cinema Aquila (nel quartiere Pigneto). Da allora le proiezioni proseguono al Nuovo Cinema Aquila, al Cinema Moderno-The Space e al Cinema Lux. Nel frattempo anche nel resto di Italia si stanno diffondendo i Cinemamme: Padova, Sesto Fiorentino e Terni.

CALENDARIO EVENTI DI GENNAIO


  • Il giorno di Inorto: divertente attivitàù educativa per trasmettere ai bambini i principi di una sana alimentazione. Obiettivo è quello di creare un vero e proprio orto in base alla stagionalità. Appuntamenti in programma: domenica 12 gennaio al Viridea Garden Center Rho (MI),domenica 19 gennaio al Viridea Garden Center Rho di Rodano (MI) e domenica 26 gennaio al Viridea Garden Center Torri di Quartesolo (VI). Per info www.fondazionebonduelle.org

venerdì 10 gennaio 2014

BAMBINI, PRATICA SPORTIVA ED EDUCAZIONE ALIMENTARE: nuova ricerca sugli stili di vita dei minori nel nostro paese e risultati del progetto “Pronti, Partenza, via!”


Bambini, pratica sportiva ed educazione alimentare: nuova ricerca Save the Children e Mondelēz International Foundation sugli stili di vita dei minori nel nostro paese e risultati del progetto “Pronti, Partenza, via!”, per la 
promozione della pratica motoria e dell’educazione alimentare in 10 città italiane
 
Una mostra fotografica alle Scuderie di Palazzo Ruspoli dal 15 al 16 gennaio per documentare l’impatto delle attività progettuali per la salute, il diritto al gioco e al movimento di migliaia di bambini

GENERAZIONE IPAD






Si vedono ovunque...in macchina con i loro genitori, nelle sale di attesa degli ambulatori, appoggiati a un muretto in mezzo alla strada...sono i bambini iPad.
Non si tratta solo di bambini grandi. L'età in cui iniziano ad avere in mano questo oggetto tecnologico è l'età prescolare.
Come valutare i pro e i contro di questa tendenza?

lunedì 16 dicembre 2013

L'IMPORTANZA DELLA LETTERINA A BABBO NATALE





Come ogni anno il momento è arrivato! C'è chi l'ha già fatta, chi si appresta a farla...è la famosa letterina da inviare a Babbo Natale.
La letterina a Babbo Natale è una tradizione che non passa mai di moda. I bambini hanno voglia di comunicare, di manifestare i loro desideri e di credere nella magia del Natale, e lo fanno nel modo più semplice e autentico: con carta e penna. Nonostante oggigiorno la tecnologia la fa da padrone, la forma più tradizionale di scrittura rimane intatta e il famoso inizio "Caro Babbo Natale" è fatto di inchiostro.

lunedì 2 dicembre 2013

I BAMBINI PASTICCIONI IMPARANO PRIMA





All'ora di cena è più la pappa che finisce sul seggiolone che quella ingerita dal vostro bambino? Niente paura: più il bimbo si sporca le mani (e tutto il resto) , più facilmente apprenderà i nomi di ciò che sta mangiando.E' quanto dimostra una ricerca dell'Università dell'Iowa (USA).

giovedì 21 novembre 2013

GIOCATTOLI PER SCOPRIRE L'AUTISMO






Il problema delle famiglie con figlio autistico è spesso sottovalutato, eppure esistono interventi terapeutiche riabilitativi che consentono l'acquisizione di abilità linguistiche e comunicative, favorendo l'inserimento sociale di questi soggetti. Tutto ciò richiede, però, una diagnosi precoce, mentre nella maggioranza dei casi questa si effettua tra i tre e i sei anni, anche se i primi segni dell'autismo sono già riconoscibili intorno ai 18 mesi.

giovedì 14 novembre 2013

WONDER




L'intenso, divertente, emozionante racconto di un ragazzino che trova il suo posto nel mondo

Il caso letterario ispirato a una storia vera, un romanzo non solo da leggere ma anche da ascoltare, costellato di canzoni e parole che fanno da contrappunto alle emozioni.
Wonder parla di Auggie, un ragazzo normale ma nato con il volto deforme, protetto dalla sua meravigliosa famiglia per i primi dieci anni di vita, che ora deve affrontare, per la prima volta, la scuola. Chi si siederà vicino? Chi lo guarderà dritto negli occhi? Auggie è sfortunato ma tenace e sa vedere il lato buffo delle cose. Riuscirà a convincere i suoi compagni che lui è come loro, nonstante le apparenze?

lunedì 11 novembre 2013

7 CONSIGLI PER ATTENUARE LA GELOSIA TRA FRATELLI








La gelosia infantile è un aspetto comune e naturale dello sviluppo. Non si può impedire che fratelli e sorelle provino gelosia, ma si può cercare di attenuarla, quando è eccessiva, con qualche accorgimento.

venerdì 8 novembre 2013

PROSSIMI EVENTI IN CALENDARIO






7 CONSIGLI PER COLTIVARE L'AUTOSTIMA DEI BAMBINI






L'autostima è il fondamento su cui un bambino costruisce il proprio benessere e la potenziale chiave del successo come un adulto e quindi è l'arma fondamentale per riuscire nella vita. In quanto tale va incoraggiata e coltivata. Aiutarli a sviluppare un'autostima significa contribuire a far maturare in loro una comprensione realistica dei propri punti di forza e di debolezza.

venerdì 11 ottobre 2013

CATTIVISSIMO ME 2





E' finalmente uscito ieri giovedì 10 ottobre l'attesissimo sequel di Cattivissimo me, film di animazione  che ha appassionato piccoli ma anche grandi.
Il secondo capitolo che racconta le avventure del cattivissimo Gru e dei suoi esserini gialli Minion torna ad essere diretto da Pierre Coffin e da Chris Renaud.